Turismo attivo: sviluppo di imprese extra-agricole

Il bando sostiene la nascita di nuove imprese extra-agricole e il potenziamento di quelle esistenti che offrono servizi per la fruizione attiva delle risorse ambientali del territorio, in senso eco-compatibile, andando ad incentivare l’attivazione, la riqualificazione e l’ampliamento di iniziative sostenibili di natura privata, volte specificatamente a:

  • promuovere e potenziare la diversificazione dell’offerta dei servizi rivolti al turista e/o escursionista, per una fruizione attiva e sostenibile dei principali attrattori ambientali e storico culturali del territorio;
  • innovare l’offerta turistica con la finalità di soddisfare quella nicchia particolarmente attenta alle risorse ambientali e alla sostenibilità;
  • strutturare un’offerta turistica per la fruizione outdoor degli itinerari tematici, in senso eco-compatibile;
  • strutturare un’offerta turistica integrata e diversificata per target, includendo offerte per persone con difficoltà psico-fisiche.

Con il presente bando si intende incentivare la diversificazione dei servizi turistici con l’obiettivo di “specializzare” l’esperienza che il turista e/o l’escursionista possono vivere nel territorio del GAL Sinis, favorendo lo sviluppo di servizi turistici che consentano una fruizione sostenibile e di tipo esperienziale delle risorse del territorio, dove l’ospite diventa attore attivo.

CHI PUO' PRESENTARE LA DOMANDA? 

  • persone fisiche (singole o associate) che intendono avviare una micro o piccola impresa nel territorio del GAL Sinis
  • micro e piccole imprese non agricole che operano nel territorio del GAL Sinis

Nel caso di soggetto proponente persona fisica in forma singola o associata, il beneficiario dovrà assumere l’impegno ad iscriversi al registro delle imprese entro 30 giorni dalla comunicazione di ammissione al beneficio, pena la decadenza della domanda o la revoca dell’agevolazione.

QUAL E' L'IMPORTO MASSIMO DI CONTRIBUTO CONCEDIBILE? 

€ 14.278,60  (incentivo a fondo perduto pari al 70% della spesa ammissibile)