Sostegno a Investimenti per la realizzazione di piccoli impianti aziendali di trasformazione e/o di spazi attrezzati per la vendita di prodotti aziendali

L’intervento prevede il sostegno per investimenti materiali o immateriali finalizzati alla trasformazione, commercializzazione e/o sviluppo dei prodotti agricoli di cui all’Allegato I del TFUE (esclusi i prodotti della pesca) ed è volto a favorire lo sviluppo d’investimenti innovativi per la logistica, il miglioramento delle strutture di raccolta e prima lavorazione dei prodotti, interventi di differenziazione del prodotto, sviluppo di nuovi prodotti e processi innovativi, sviluppo di nuove forme di commercializzazione che accrescano la competitività sui mercati.

CHI PUO' PRESENTARE LA DOMANDA?

I beneficiari del presente bando sono le imprese agroindustriali (codice ATECO 10 e 11) e le imprese agricole singole o associate che operano nel territorio del GAL Sinis.
Non possono accedere ai benefici di cui al presente bando le imprese che svolgono solo commercializzazione.

QUAL E' L'IMPORTO MASSIMO DI CONTRIBUTO CONCEDIBILE?

Il sostegno è erogato come incentivo a fondo perduto, sotto forma di contributo in conto capitale determinato sulla base delle spese effettivamente sostenute e documentate dal beneficiario per la realizzazione degli interventi e ritenute ammissibili a seguito dell’istruttoria delle domande di pagamento.
La percentuale di sostegno, calcolata sulla spesa ammessa a finanziamento, è pari al 40%.

Tale percentuale di sostegno può essere maggiorata di un ulteriore 20% nel caso in cui i beneficiari abbiano partecipato ad un bando di cooperazione di filiera e siano titolari di un atto di concessione.

Per progetto di cooperazione di filiera si intende quello di cui il singolo beneficiario del presente bando ne è partner, i cui effetti sono direttamente connessi, e risulta finanziato dai seguenti bandi del GAL Sinis:

  • Intervento 19.2.1.16.4.2.2.1 Rete, sia orizzontale che verticale, tra aziende agricole e altri soggetti della filiera del VINO (vitigni tipici del Sinis), finalizzata alla realizzazione ed allo sviluppo delle filiere corte e/o dei mercati locali, anche attraverso la loro promozione a raggio locale.
  • Intervento 19.2.1.16.4.2.2.2 Rete, sia orizzontale che verticale, tra aziende agricole e altri soggetti della filiera del GRANO, finalizzata alla realizzazione ed allo sviluppo delle filiere corte e/o dei mercati locali, anche attraverso la loro promozione a raggio locale
  • Intervento 19.2.1.16.4.2.2.3 Rete, sia orizzontale che verticale, tra aziende agricole e altri soggetti della filiera dell’OLIO, finalizzata alla realizzazione ed allo sviluppo delle filiere corte e/o dei mercati locali, anche attraverso la loro promozione a raggio locale 
  • Intervento 19.2.1.16.4.2.2.4 Rete, sia orizzontale che verticale, tra aziende agricole e altri soggetti della filiera dell’ORTOFRUTTA, finalizzata alla realizzazione ed allo sviluppo delle filiere corte e/o dei mercati locali, anche attraverso la loro promozione a raggio locale

Il sostegno alla trasformazione in prodotti non compresi nell’Allegato I del TFUE è concesso secondo il “De minimis extragricolo”, ai sensi del Reg. (UE) n. 1407 del 18 dicembre 2013.
La restante quota di spesa non coperta da finanziamento pubblico è a totale carico del beneficiario.

Il contributo massimo concedibile per domanda di sostegno è fissato in euro 24.898,30