04.09.2021

Termina la quattro giorni della fiera CIBUS di Parma. Il bilancio del GAL Sinis.

Dopo quattro giorni di esposizioni, contrattazioni, eventi e convegni giunge al termine CIBUS 2021, la prima grande fiera internazionale del settore alimentare del periodo emergenziale che si è svolta a Parma dal 31 agosto al 3 settembre. Il GAL Sinis ha partecipato attivamente alla manifestazione dando l’opportunità alle imprese del territorio di avere uno spazio e una vetrina nel proprio stand. All'avviso pubblico promosso dal GAL hanno aderito le importanti aziende Sa Marigosa di Cabras, e l’Oleificio Corrias di Riola Sardo.

“Siamo molto soddisfatti di aver avuto l’occasione per partecipare a CIBUS” commenta Paolo Mele, presidente di Sa Marigosa. “Era importante esserci perché ha segnato un momento di ripartenza per tutto il settore agroalimentare, che si sta riprendendo bene da un periodo difficile”. 

“Per noi CIBUS è stato un’utilissima occasione di incontro col mercato” afferma Manuela Corrias dell’Oleificio Corrias. “Conoscere e confrontarsi con nuovi buyers e con le imprese è fondamentale per noi, specialmente in questo periodo di ripartenza in cui si possono aprire tante opportunità per le imprese che le sapranno cogliere.”

“La partecipazione al CIBUS è stato un importante banco di prova e una positiva iniziativa sotto tanti punti di vista” conclude Alessandro Murana, presidente del GAL Sinis. “Per prima cosa ha consentito di portare le produzioni del Sinis in una fiera prestigiosa, la prima a riaprire in presenza dopo un lungo stop dovuto alla emergenza sanitaria. Inoltre ha segnato l'inizio del progetto di marketing territoriale previsto nel nostro Piano di Azione Locale, che prevede la promozione del territorio e delle imprese del Sinis e la partecipazione alle fiere del settore turistico ed agroalimentare. Abbiamo fatto un avviso pubblico per individuare le imprese interessate a partecipare alla fiera CIBUS e che ha raccolto l'interesse e la partecipazione delle due imprese. Siamo al lavoro per programmare la partecipazione ad altri eventi e promuovere la partecipazione delle imprese locali e per rafforzare la promozione dello straordinario territorio del Sinis e della Sardegna. Per questo motivo a breve sarà attivata una azione di animazione economica, di sensibilizzazione e di coinvolgimento diretto delle imprese per essere pronti e strutturati per cogliere queste importanti opportunità che saranno promosse e sostenute dal GAL”.

Video